Polonia

Breslavia / Wroklav e Cracovia. Non ho visto niente altro. Si trattava di viaggi di lavoro e le occasioni per visite sono state rare.

2001 11-13 dicembre. La ditta per cui lavoravo aveva una controllata con sede a Cracovia ed in quella occasione mi aveva inviato, in rappresentanza della proprietà per un incontro con alcuni Dipendenti e Consulenti.  Volo Venezia – Cracovia via Vienna e ritorno. Pernottamento nell’appartamento che la ditta aveva come rappresentanza ed una notte a Gliwice per la riunione con alcuni consulenti. Dicembre uguale neve!   Alcuni dipendenti mi avevano accompagnato in centro di Cracovia ed al ristorante, devo dire che è stata una serata piacevole con persone gradevoli ed ospitali; il giorno seguente siamo partiti in macchina alla volta di Gliwice per la riunione societaria e per rientrare la sera seguente a Cracovia. Trascorsi la serata con il Dipendente responsabile dell’ufficio locale ed una legale che assisteva la mia ditta. Il giorno dopo, nel viaggio di rientro siamo passati per Auschwiz, ma non c’è stato il tempo di fermarci ed entrare, ho visto l’ingresso con la famosa scritta e siamo rientrati in serata a Cracovia per raggiungere l’aeroporto da dove, sotto una nevicata che in Italia sarebbe stata un Incubo, dopo le operazioni di “De-Icing” siamo decollati in perfetto orario atterrando puntuali a Vienna sempre sotto una nevicata. Il problema è stato il proseguimento per Venezia. Dopo l’imbarco, raggiunta la testa della pista, il comandante ha comunicato che rientrava per “problemi Tecnici” alla destinazione” così siamo rientrati e siamo stati riportato allo scalo: alcuni passeggeri riposizionati su un volo per Monaco, altri indirizzati in un albergo con le carte d’imbarco per la mattina seguente, io ed altri ricollocati sull’ultimo volo serale. Il motivo? Abbiamo poi appreso che, per problemi di “pista ghiacciata” l’aeroporto di Venezia riceveva a singhiozzo. Partiti con il volo seguente siamo arrivati, atterrati e la realtà che mi si è presentata fu che l’autostrada era ghiacciata e percorribile a passo d’uomo. Sono arrivato a casa all’alba. Il tratto Cracovia Gliwice Cracovia lo avevamo percorso, in macchina, a -18°, con nevicate in corso senza problemi.   La ditta per la quale ero andato a Cracovia? Mi sono fatto ridare il Libretto di lavoro la settimana seguente: nel corso del viaggio avevo capito perchè ci ero stato inviato, avevo inoltre compreso come le informazioni fornitemi prima della partenza non erano complete, così, una volta incontrati i Dipendenti, la Legale i Consulenti e i Partner, avevo capito che con quelle premesse era meglio andare a lavorare altrove. Una esperienza simile l’ho avuta anche alcuni anni dopo con altra ditta che aveva una controllata a Bratislava, ma in quel caso viaggiavo come “dipendente del Socio”, non come “Rappresentante con delega del Socio di maggioranza”.o? Abbiamo poi appreso che, per problemi di pista ghiacciata l’aereoporto di Venezia riceveva con il contagocce. Partiti con il volo seguente siamo arrivati, atterrati e la realtà che mi si è presentata fu che l’autostrada era ghiacciata e percorribile a passo d’uomo. Sono arrivato a casa all’alba. Il tratto Cracovia Gliwice Cracovia lo avevamo percorso, anceh a -18°, con nevicate in corso senza problemi. E’ uno dei motivi per i quali sono contentissimo di lavorare all’estero (Germania ed Austria): anche viaggiando in macchina, li si vaggia! … e la ditta per la quale ero andato a Cracovia? Mi sono fatto ridare il Libretto di lavoro la settimana seguente: nel corso del viaggio avevo capito perchè ci ero stato inviato, avevo anche capito che le informazioni che avevo avuto prima della partenza non erano complete, ed un a volta incontrati i Dipendenti, la Legale i Consulenti e i Partner avevo capito che con quelle premesse era meglio andare a lavorare altrove. Una esperienza simile l’ho avuta anche alcuni anni dopo con una ditta che aveva una controllata a Bratislava, ma in quel caso viaggiavo come “dipendente del Socio”, non come “Rappresentante con delega del Socio di maggioranza”.

2008 Novembre Breslavia. L’ho raggiunta in macchina, abbinando alcune visite a clienti in zona Vienna. A Breslavia si teneva una fiera specialistica ed in quella occasione mi dovevo incontrare con alcuni contatti, purtroppo gli impegni erano molti ed il tempo limitato. Ho potuto prendermi solo una mezza giornata libera che ho trascorso passeggiando per il centro e facendo qualche fotografia.

Torna a PRINCIPALE