Basilicata

Una sola occasione, per turismo, al rientro da un viaggio di lavoro nella vicina Puglia. 3 Giorni a Matera nel 2015, prima che fosse conosciuta come Capitale della Cultura.

26.10 Lunedì – Arriviamo nel pomeriggio. Dopo essere partiti dalla Puglia con brevi soste alla periferia di Taranto ed a Pino di Lenne raggiungiamo Matera. Abbiamo prenotato alla B&B IL SASSO E LA SETA, una bella struttura nel rione Malve. Dopo aver scaricato i bagagli nelle vicinanze della B&B vado a posteggiare la macchina al Parcheggio in Via della Vena.  Iniziamo subito con una passeggiata nei sassi poi ceniamo al Caffè KEIV.  La passeggiata notturna è ancora più particolare, con una leggera nebbia che avvolge la città

27.10 Martedì – Intera giornata in giro per la CittàBella ma con una mentalità “anacronistica”: nelle principali chiese è “Vietato” fotografare, cosa “tipicamente italiana” mai risconta in altre nazioni o per altre chiese in ambito Unesco (Monasteri e chiese di legno in Romania, Duomo di Aquisgrana…. Parigi, …San Pietroburgo … Praga… ) dove, piuttosto, fanno pagare una piccola tassa (5 lei in Romania, 1 euro ad Aquisgrana, nulla a San Pietroburgo, Parigi, Vienna, Bratislava, Praga….); qui mi si risponde che le fotografie “le possiamo comprare nei negozi che le vendono”. Ceniamo al ristorante OSTERIA BELVEDERE. Interessante ambientazione con un vecchio frantoio in fondo alla sala principale

28.10 Mercoledì – Partiamo, ma prima di lasciare la zona, ci raggiungiamo il Belvedere di Murgia Timone, poi la Chiesa rupestre di San Falcione per concludere con il Centro Visite JAZZO GATTINI da dove, con una breve passeggiata raggiungiamo l’area archeologica con “Tombe a Botticella”, facile da raggiungere anche se mal segnalata.

Alcune mie Fotografie da FLICKR A

Torna a ITALIA

Torna a PRINCIPALE